Taglio del nastro al nuovo mezzo della Croce Bianca di Arezzo

E’ stato inaugurato oggi il nuovo Doblò in dotazione alla Croce Bianca di Arezzo. Il Presidente Mariano Carlini questa mattina ha presentato ufficialmente il mezzo. L’autoveicolo verrà utilizzato per il trasporto di persone svantaggiate. Il mezzo è stato acquistato grazie alla generosità di alcune aziende aretine, tra cui la Cemit. Nella foto di gruppo, il primo a destra il CEO Arcangelo Tonioni.

Una gioielleria nel cuore di Firenze

Abbiamo curato ogni aspetto inerente la sicurezza di una nuova gioielleria nel cuore di Firenze: dalla progettazione alla realizzazione dei sistemi di allarme antintrusione e antirapina, di videosorveglianza e di controllo accessi per gestire anche le vetrine, gli espositori e i banconi del negozio (tramite le serrature QuickBlock), ponendo particolare attenzione alla cura nei dettagli e alla non invasività con l’arredamento del negozio.

L’ingresso principale del locale è protetto dalla serratura ROBO NC e tutto il sistema è sotto la supervisione di Icarus System.

Gestione chiavi CarKeyBox

Un’importante istituto di vigilanza e trasporto valori ci chiese di sviluppare un sistema di gestione chiavi a bordo degli automezzi che garantisse, in caso di criticità, l’immediata disponibilità alla guardia giurata della chiave di accesso all’ambiente da proteggere in modo monitorato e perfettamente sicuro.

Abbiamo così sviluppato CarKeybox, un sistema di gestione delle chiavi cliente a bordo degli mezzi di vigilanza focalizzato alla riduzione dei tempi d’intervento con una particolare attenzione alla:

  1. tracciabilità di tutti gli spostamenti di ogni singolo portachiavi;
  2. la sicurezza della gestione della chiave cliente;
  3. la modularità che permetta di gestire più configurazioni in base alle zone dei giri ispettivi diurni/notturni, infrasettimanali/fine-settimana e anche gli imprevisti come guasti ai mezzi, utilizzo diversificato delle auto di vigilanza e altre eventualità.

Quindi, questi moduli, assicurati all’auto per mezzo di una rastrelliera sono dotati di sportello con chiusura elettronica e predisposti per 12 portachiavi; il sistema comunica costantemente con la centrale operativa tramite internet e servizi dati del gestore di telefonia mobile.

Le foto che seguono ritraggono alcuni componenti del sistema in fase di lavorazione.

Garantire la sicurezza nelle imprese

In questo articolo, tratto da Dossier Toscana, Anno VIII – n° 2 – aprile 2012 (in allegato al quotidiano il Giornale), Lodovico Bevilacqua intervista il CEO Arcangelo Tonioni che ci parla di sistemi di sicurezza e su come essere competitivi nel mercato dei sistemi di protezione.

Dossier Toscana, Anno VIII, n° 2 – Aprile 2012